4 dicembre 2012

Fare del talento una professione? E’ possibile.

Color_your_Life600 (1)

Aiutare i più giovani a conoscere se stessi e scoprire i propri talenti, questa è la missione della Fondazione COLOR YOUR LIFE, nata da William Salice, ex manager Ferrero, che ha compreso l’importanza di sostenere il futuro della scuola italiana attraverso progetti di orientamento per gli studenti.

COLOR YOUR LIFE attraverso il progetto “COLORCampus” organizza seminari estivi di due settimane dove  degli esperti aiutano i ragazzi a conoscere i propri talenti con l’obiettivo di trasformarli in una professione. A riprova della serietà del progetto, nel Comitato Scientifico troviamo personalità quali il Ministro dell’Istruzione Francesco Profumo, l’ex direttore della Normale di Pisa prof. Salvatore Settis, il giornalista e scrittore Vincenzo Cerami e Cristina Siletto, direttore nel Gruppo Fiat.

I progetti di COLOR YOUR LIFE si intonano perfettamente agli obiettivi di responsabilità sociale di SISAL, partner ufficiale della Fondazione e la supporta nel sostenere i numerosi bandi e premi.

L’idea è nata nel 2007 quando William Salice, dopo aver incontrato per un anno nelle scuole italiane ragazzi e docenti, si è convinto che ogni persona ha un’aspirazione da realizzare nella vita  e che lui stesso poteva far qualcosa per aiutare gli altri a concretizzarla: nel 2008 infatti,  con i 400 mila euro ricevuti in liquidazione dalla Ferrero, ha fondato COLOR YOUR LIFE,  che oggi ha sede a Loano.

Senza scomodare l’inno di battaglia di Steve Jobs “stay hungry, stay foolish”, nella risposta del volenteroso William Salice in un’intervista rilasciata a La Stampa , c’è tutto il segreto del suo successo: “Cosa voglio fare da grande? Il bambino!”. 

Scopri la storia, le idee e l’impegno della Fondazione “Color YourLife”.