27 settembre 2013

“La musica fa goal”: oggi 27 Settembre!

Il pubblico prende posto. La sala è piena. Si abbassano le luci e si alza il sipario.

Il Maestro Mario Brunello, violoncellista, accompagnato da Saskia Giorgini al pianoforte, Giulia Panchieri alla viola e Laura Marzadori al violino, esegue la prima nota. Una musica soave rilassa il pubblico, lo cattura e lo ammalia. Ad un tratto, l’atmosfera si fa più intensa e le note incalzano. E’ il loro momento. La coppia che ha scritto la storia del calcio italiano, la coppia che ha alzato la coppa del mondo.

Gigi Buffon e Paolo Rossi vestiti di musica fanno il loro ingresso.

Lì sul palco per celebrare ancora una volta il matrimonio tra calcio e musica, tra passione e cuore, tra talento e dedizione. Stretti assieme per un’inedita “narrazione in musica e parole”, il racconto delle parate più difficili, emozionanti e decisive della carriera di Gianluigi Buffon e dei goal più incredibili di Paolo Rossi.

Una conversazione incrociata tra due linguaggi universali, tra due mondi spesso complementari.

Sembra di rivivere i momenti di quando alla radio o davanti alla televisione ascoltavamo i commenti di chi ne descriveva le imprese, seduti lì sulla poltrona,le mani tra i capelli e le gambe tremolanti. Come dimenticare i goal di Paolo, i suoi dribbling davanti alla porta…la palla “sfondava” la rete come un meteorite. E poi quell’Italia-Brasile che ci ha fatto accapponare la pelle.

“Era l’anno dei mondiali, quelli dell’86, Paolo Rossi era un ragazzo come noi” cantava Antonello Venditti.

Poi il racconto di Gigi, la “saracinesca” del calcio. Uno scudo davanti alla porta che non lascia passare nulla. Quando il suo guantone bianco dice no, da lì la palla non passa.

E i mondiali 2006? L’adrenalina pazzesca dei rigori, il viso sudato, la tensione. Lo sguardo fisso sul pallone mentre noi da casa, ascoltavamo le parole intense di Fabio Caressa, quando all’ultimo rigore grida:

“Goal!!!! Goal!!!! E allora diciamolo tutti insieme, tutti insieme! Quattro volte: siamo campioni del mondo CAMPIONI DEL MONDO, CAMPIONI DEL MONDO, CAMPIONI DEL MONDO, CAMPIONI DEL MONDO!!! Abbracciamoci forte, e vogliamoci tanto bene! Vogliamoci tanto bene perché abbiamo vinto stasera, abbiamo vinto tutti…“

Musica e calcio, calcio e musica che si intrecciano…ed ecco un nuovo ingresso: David Riondino. Con la sua partitura di satira e poesia, fa da collante tra le diverse realtà. Anche la satira, questa sera, vuole stare dalla parte della ricerca!

Sì perché è LEI, la vera protagonista, la Ricerca. Questa serata, infatti, ha lo scopo di raccogliere fondi destinati alla ricerca sul Cancro e sulla Sclerosi Laterale Amiotrofica.

Violino, viola, pianoforte e racconti di eroi… Violino, viola, pianoforte e parole di comicità.

Sisal che da anni sostiene diverse attività di ricerca ed è stata vicina ad AriSLA, Fondazione Italiana di ricerca per la Sclerosi Laterale Amiotrofica, in questa occasione vi invita a partecipare questa sera, 27 Settembre all’Auditorium Rai “ARTURO TOSCANINI” di Torino per assistere ad una serata benefica speciale, promossa dalla Fondazione Vialli e Mauro in collaborazione con la Fondazione Piemontese per la Ricerca sul Cancro.

Noi di Storyboard saremo spettatori dell’evento. Unitevi a noi in questa serata, per riscoprire la musica e assistere alle vittorie nello sport…per vincere la malattia.

Per tutte le informazioni, seguite la pagina facebook di AriSLA e della Fondazione Vialli e Mauro.