8 giugno 2014

L’incontro con i vincitori del Vogue’s Game powered by Win for Life: Creation!

Vogue's Game powered by Win for Life

Siamo arrivati al momento delle ultime presentazioni dei vincitori del Vogue’s game powered by Win for Life, il gioco più creativo dell’anno lanciato da Vogue Italia e Sisal.

I tre vincitori di oggi fanno parte della sezione “Creation” e hanno vinto 10.000 euro di finanziamento per il loro progetto creativo, scopriamoli insieme:

Andrea Donetti, 28 anni di Borgomanero, fa il visual merchandiser per Louis Vuitton a Parigi  e ha presentato un progetto per produrre una linea di vasi.

Stefania Spairani, 27 anni di Milano, è in stage da Morellato e si è proposta per realizzare una collezione di scarpe.

Vincenzo Billeci, fashion designer di 24 anni di origine palermitana,  svilupperà, grazie al premio, una collezione donna per la P/E del 2015.

Tre progetti interessanti che andremo a conoscere nel dettaglio nei prossimi articoli; oggi abbiamo incontrato i loro ideatori per capire un po’ come hanno vissuto il concorso.

Sicuramente tutti e tre si sono divertiti nel rispondere alle domande e hanno provato a partecipare più per gioco che per la certezza di riuscire vincere.

Ho deciso subito di partecipare a Creation perché non mi interessava né un buono shopping né la categoria education – afferma Vincenzo – volevo provare un’esperienza concreta per proseguire il mio percorso e al tempo stesso utile  per ampliare il portfolio”.

È stato interessante confrontarmi con le domande, anche se a volte erano davvero difficili. Ero affascinato dall l’idea di avere l’opportunità di creare qualcosa di importante per il mio futuro” ci racconta Andrea.

L’opportunità legata al concorso è stato un tema molto sentito in questa categoria perché ha permesso a delle persone talentuose di avere i mezzi per realizzare progetti ed esperienze che spesso è difficile portare a compimento, soprattutto se si è cosi giovani.

Spesso nella vita bisogna rischiare e cogliere l’attimo” come ci suggerisce Vincenzo ma, al tempo stesso, bisogna  anche “saper stare con i piedi per terra e continuare a imparare.”  Secondo Stefania infatti “L’educazione è importante e la ricerca è fondamentale nel proprio percorso di crescita

Ma cosa significa Creation per questi tre giovani creativi?

Stefania: “una sorta di necessità espressiva, il bisogno quotidiano di comunicare”

Andrea: “creare qualcosa che possa far piacere o comunque regalare sensazioni positive a un’altra persona”

Vincenzo: “semplicemente, è la mia ragione di vita”

E così un bel  giorno arriva la comunicazione di aver vinto 10.000 euro per farla volare, questa creatività…Stefania, impegnata a seguire la lezione di un Master, scappa fuori dall’aula e chiama il fidanzato e la madre incredula. Vincenzo rilegge la mail mille volte perché non riesce a credere che la notizia sia vera e Andrea si mette subito all’opera con la speranza che il suo progetto possa avere, oltre alla spinta economica, anche una buona visibilità.

Incrociamo le dita perché questo avvenga e, in attesa di entrare nel dettaglio dei loro progetti, auguriamo loro un buon lavoro in questa seconda fase.

E complimenti per il talento oltre che per la bravura che avete dimostrato nel rispondere al quiz! Questa è l’ennesima prova che nella vita la fortuna, da sola, non basta!