24 luglio 2014

Sisal e Vogue accompagnano Serena Castrignano nella sua giornata di shopping

Serena Castrignano Shopping Vogue's Game

Appuntamento in Piazzale Luigi Cadorna 5, ore 10.00.

Serena Castrignano, una ragazza di 28 anni a cui piace la moda, l’attualità e l’informazione arriva puntuale all’appuntamento. L’incontro con Valentina Serra, fashion editor di Vogue, è allegro e gioviale. Ci attende un’intensa giornata di shopping in compagnia di Sisal e Vogue.
Vi ricordate il Vogue’s Game powered by Win for Life? Il gioco più creativo dell’anno lanciato da Vogue Italia e Sisal? Ecco come Serena, vincitrice della categoria shopping, ha deciso di utilizzare il suo premio.

Serena cosa significa per te stile?

S: Riconoscersi con la propria personalità, essere coerenti con quello che si è e cercare di comunicarlo agli altri con il proprio stile.

Il primo acquisto di questa giornata speciale è dedicato a sé stessa e nonostante Serena arrivi con le idee molto chiare, Valentina le suggerisce di andare al negozio di “Miu Miu” in via Sant’Andrea, dove potrà scegliere la borsa dei suoi sogni: una classica e splendida matelassé!

Stanotte dormirò con la borsa attaccata al cuscino” afferma appena la vede!

Serena Castrignano

Dopo l’acquisto dei tuoi sogni, cosa non deve mai mancare nell’armadio di una donna?

S: Un blaser nero una t-shirt bianca, dei jeans, un tubino e delle décolleté!

E infatti ci si dirige da “& Other Stories” in piazza Duomo per aggiungere al guardaroba un po’ di capi utili mantenendo sempre uno stile sobrio ed elegante. Tutto rigorosamente nero e panna.

Serena Castrignano Shopping Vogue's Game

 

Qual è il tuo colore preferito?

S: Il blu, il bianco, ovviamente il nero e il crema.

Di cosa sei addicted o victim?

S: Degli smalti rossi!

Qual era il tuo modello di stile quando eri piccola?

S: Mia mamma, perché mi è sempre piaciuto come si veste, da questo punto di vista siamo molto simili..  Quello che mi affascina di lei è il fatto che riesca ad accessoriare ogni capo, non esce mai senza una collana o degli orecchini. Infatti il suo outfit non è mai come la volta precedente.

Nel mondo dello spettacolo ammiro molto Keira Knightley, Sienna Miller e Charlize Theron. Sono tre donne che hanno uno stile sobrio ed elegante, con il quale mi ritrovo molto

A proposito di mamma, Serena ha pensato a tutto! Oltre a impreziosire il suo armadio ha voluto condividere la fortuna della vincita al Vogue’s Game con i suoi cari. Alla mamma ha regalato l’amata rondine di Dodo, al papà, appassionato di orologi, un Tissot molto sportivo, al fratello un paio di scarpe Nike e al moroso (diventato purtroppo ex, nel frattempo) un paio di jeans Levi’s.

Serena Castrignano Shopping Vogue's Game

 

Nonostante la giovane età sembri molto oculata negli acquisti. Hai mai fatto una follia nello shopping?

S: Follie no, perché cerco di essere il più razionale possibile anche in uno degli hobby che preferisco, lo shopping. Adesso che mi ci fai pensare però, forse una volta ho comprato un paio di occhiali da sole “speciali”.

A parte lo shopping quali sono gli altri tuoi interessi?

S: Amo viaggiare, il viaggio più bello che ho fatto è stato a New York. Poi la moda, appunto, ma anche la corsa. Corro in Porta Venezia al Parco Montanelli 2 volte a settimana per 5 km a volta. Amo tenermi in ordine sia a livello estetico che per il mio benessere.

Cosa ti piace e cosa invece detesti di te stessa?

S: Adoro le mie mani perché sono piccole e hanno una forma affusolata. Mi piacerebbe, invece, avere qualche centimetro in più…

E Cosa vuoi fare da grande?

S: Lavorare nella moda e cercare di far parte di questo mondo.

L’ultimo acquisto della giornata è dedicato all’utilità: dopo essersi confrontata con Valentina, valige Carpisa per poter tornare a trovare la sua famiglia in Puglia e alcuni capi d’abbigliamento Zara si sono rivelate le soluzioni migliori.

Serena Castrignano

 

Come ti sei trovata in questa giornata di shopping?

S: Super bene, Valentina ha compreso subito i miei gusti! In pochissimo tempo ho cercato di comprare tutto quello che mi sono prefissata e me ne renderò conto solo quando tornerò a casa.  Con un aggettivo posso dire che è stata meravigliosa!

Il vestito o l’accessorio del tuo cuore…

S: Al momento la borsa di Miu Miu! Ma anche due pochette: una di mia nonna e una di mia mamma!

Salutiamo una Serena raggiante e presto andremo a conoscere la giornata di shopping di Chiara Terraneo, un’altra fortunata vincitrice del Gioco che ha unito la bravura alla fortuna!