7 maggio 2015

La vocazione del Piccolo: un Teatro sempre aperto alla città

di: Lanfranco Li Cauli
Direttore comunicazione e marketing Piccolo Teatro di Milano - Teatro d’Europa
Lanfranco Licauli

Riprendiamo la narrazione di Lanfranco Li Cauli sul Piccolo Teatro con la seconda parte del suo post: buona lettura! I percorsi e le attività formative Il Piccolo Teatro realizza attività formative destinate all’intera filiera dell’educazione, dalla Scuola Primaria all’Alta formazione universitaria. Dagli anni ‘60 il Piccolo ha un dipartimento dedicato al rapporto con le Scuole, le Università e il pubblico organizzato. Queste attività sono la (…)
Continua a leggere

22 aprile 2015

Il Piccolo Teatro di Milano e il pubblico

di: Lanfranco Li Cauli
Direttore comunicazione e marketing Piccolo Teatro di Milano - Teatro d’Europa
Lanfranco Licauli

Il Piccolo Teatro di Milano ha fatto della cura e relazione con il proprio pubblico un aspetto fondante della sua attività, costruendo e rinnovando, Stagione dopo Stagione, un rapporto strettissimo con l’intera città di Milano. Un legame duraturo che è il risultato di molteplici e coordinate attività che fanno idealmente capo a tre aspetti importanti del lavoro del Piccolo: un’attenta strategia di comunicazione, i percorsi (…)
Continua a leggere

24 febbraio 2015

Tempo, strumenti, informazioni… qualche consiglio per gestirli al meglio

di: Mauro Lupi
Direttore strategico, DigitalBreak.it
Mauro Lupi

Uno dei luoghi comuni più gettonati di questi anni sembra essere “non ho tempo”. Ma raramente la frase viene completata con un’indicazione o un auspicio su cosa fare per migliorare la situazione. In questo post provo a fare qualche riflessione su come affrontare la tempesta perfetta in cui si combinano tra gli altri: information overload, tecnologie che si evolvono rapidamente, competizione crescente anche sul fronte (…)
Continua a leggere

9 febbraio 2015

Le “bufale” corrono su internet e sui social: whatsapp a pagamento… vi dice niente?

di: Lorenzo Montali
Associato psicologia sociale al Dipartimento di psicologia Università degli Studi di Milano-Bicocca
Lorenzo Montali

Nel primo post sulle leggende tecnologiche abbiamo identificato tre gruppi di racconti: quelli che prendono di mira una tecnologia, quelli che si diffondono anche attraverso un apparato tecnologico e quelli che nascono direttamente in un ambiente tecnologico. Oggi ci occuperemo del secondo e del terzo gruppo. Quando pensiamo al rapporto tra tecnologie e leggende dobbiamo considerare che per diversi decenni queste storie si sono diffuse quasi (…)
Continua a leggere